AGENZIE VIAGGI E TOUR OPERATOR – QUALI SOLUZIONI PER RIPARTIRE?

Premessa doverosa: la salute e la sicurezza dei viaggiatori viene prima di ogni altra cosa!

Una volta che però si avrà il via libera dalle Autorità è bene evidenziare che il settore dei viaggi sta collassando e con esso l’intera rete distributiva perché si trova a fronteggiare una crisi di liquidità mai vissuta prima.

Senza contanti le agenzie sonosull’orlo di una crisi senza precedenti e necessitano subito di un sostegno finanziario per poter affrontare la fase del rilancio.

Ad oggi le sospensioni di viaggi di piacere e d’affari hanno creato un impatto che già permette di far capire la portata dei danni creati e quelli che ci saranno per il futuro ancora incerto.

Numeri del coronavirus che hanno portato il turismo ad una preoccupazione tangibile, dove le disdette o le mancate prenotazioni iniziano ad allarmare.

Le agenzie viaggi ed i Tour Operator sono al momento esclusivamente impegnate a tutelare i propri clienti.

Come aiutare il turismo?

Con una serie di misure che possano contribuire a superare le criticità che vanno dal mancato guadagno per almeno un anno ed il tempo necessario e minimo perché il comparto possa rientrare a regime, unitamente alle difficoltà a mantenere gli attuali livelli occupazionali.

Poi c’è l’aspetto legato alla perdita di denaro in termini di liquidità persa, voucher emessi e rischio di contenziosi futuri.

Necessario quindi un elenco di contromisure che gli Agenti di Viaggio ed i Tour Operator chiedono siano adottate con estrema urgenza.

Di seguito i punti chiave:

  1. sostegno ai lavoratori autonomi
  2. crediti agevolati per la liquidità immediata
  3. sospensione ratei fitto e credito di imposta, come già fatto dal governo
  4. sospensione bollette
  5. revisione di tasse, oneri e altre normative fiscali in materia di viaggi e turismo
  6. ammortizzatori sociali per lavoratori dipendenti
  7. un contributo per i titolari di agenzia viaggio di mille euro al mese per almeno sei mesi
  8. politiche fiscali favorevoli ed eliminazione di restrizioni di viaggio non appena conclusa l’emergenza sanitaria
  9. eliminazione o facilitazioni nel rilascio dei visti
  10. consistenti azioni di marketing
  11. promozione turistica dei territori colpiti dalla pandemia.

E’ proprio adesso quindi che bisogna fare chiarezza e comunicare in modo corretto per ridare fiducia ai consumatori e aiutare questo comparto nevralgico della nostra economia.

Un momento storico eccezionale dove per tutelare i diritti dei viaggiatori servono le giuste competenze.

Dirittodivolo.it assiste gratuitamente Agenzie Viaggi e T.O. per guidarli in questo momento complesso per tutte le questioni legali ed operative che meritassero approfondimento e consulenza. Nostra mail info@dirittodivolo.it

Il turismo coinvolge milioni di persone: dall’Agente Viaggi, al dipendente di un Tour Operator, per passare ai ristoratori e bar ed ai loro collaboratori, guide turistiche e tante altre realtà connesse.

Insomma l’intera filiera del Turismo (che da sola rappresenta una buona parte del PIL italiano) ha bisogno di un intervento forte delle Istituzioni mondiali, europee e nazionali per avere la forza di ripartire.

Uniti ce la faremo: SALVIAMO IL TURISMO!