Devi assolutamente prendere un aereo ma l’ansia gioca brutti scherzi e ti fa immaginare il peggio: come affrontare le turbolenze?

La paura di volare, anche detta aerofobia, è una delle emozioni più umane che esistano: volare ci spaventa proprio perché non è parte della nostra natura, e il corpo risponde come farebbe nei confronti di un pericolo.

Razionalmente sappiamo che l’aeroplano è il mezzo di trasporto più sicuro, però veniamo comunque investiti dall’ansia: come affrontare le turbolenze in aereo? Vediamo alcuni metodi insieme.

1. Capire che non sono pericolose

Le turbolenze sono causate dalle masse di aria fredda e calda che si incontrano: è una evenienza del tutto normale, prevista e assolutamente non pericolosa.

Gli aerei sono progettati per resistere a condizioni molto peggiori di una banale turbolenza, come fortissimi venti: la paura è irrazionale, ma forse già avere consapevolezza di questo ti aiuterà a placare l’ansia.

2. Richiedere il proprio posto

Non appena sali sull’aereo, puoi spiegare la tua situazione al personale di bordo e richiedere il posto che più ti fa sentire al sicuro. Per percepire meno le turbolenze è meglio posizionarsi nei pressi delle ali, mentre il punto peggiore è in coda all’aereo: lì le sentirai di più.

3. Non assumere bevande eccitanti

In una situazione di stress e ansia, le bevande eccitanti sono la scelta peggiore: rischiano solo di aggravare la sensazione di panico e renderti ancora più inquieto. Evita quindi bevande come tè, caffè e bibite energetiche sia prima sia durante il volo. Preferisci invece l’assunzione di camomilla o infusi rilassanti.

4. Cercare una distrazione

Durante le turbolenze, concentrarti su quello che sta succedendo non ti aiuterà a calmarti, anzi, ti farà stare peggio. Quel che puoi fare è cercare di distrarti e non pensarci: la cosa migliore sarebbe ascoltare della buona musica, magari con gli occhi chiusi.

Ma ci sono anche altre valide alternative, come leggere un libro o fare le parole crociate: tenere la mente impegnata è un ottimo modo di affrontare le turbolenze e far passare il tempo più velocemente.

5. Osservare il personale di bordo

Cerca conforto in chi sugli aerei ci passa la maggior parte del proprio tempo: osserva gli assistenti di volo, i loro sorrisi cordiali e la loro tranquillità… Se ci fosse un pericolo in corso, sicuramente non manterrebbero tutta questa calma e avviserebbero i passeggeri, non credi?

Durante le turbolenze osserva il loro comportamento e di certo questa loro calma ti darà fiducia: se proprio non riesci a calmarti, però, domanda loro gentilmente cosa sta accadendo e sapranno rassicurarti.

6. Imparare tecniche contro l’ansia

Se la tua paura di volare e delle turbolenze è abituale, devi imparare a conviverci, soprattutto se sei costretto a viaggiare in aereo con una certa regolarità. Informati sulle tecniche di rilassamento muscolare più adatte alla tua situazione, e impara a controllare il respiro in caso di iperventilazione e agitazione eccessiva.

Non farti trovare impreparato, e non lasciare che l’ansia prenda più il sopravvento: metti in pratica questi piccoli accorgimenti e riuscirai ad affrontare le turbolenze con molta più leggerezza.